Tsunami, dopo 10 anni ritrovano il figlio scomparso

japan-2011-tsunamiGIACARTA, 20 agosto 2014  – Sembrava impossibile, ma finalmente la famiglia Rangkuti è riunita. I genitori hanno ritrovato anche un altro figlio scomparso, dopo aver riabbracciato la loro figlia dispersa in seguito allo tsunami di dieci anni fa.

La coppia di indonesiani ha annunciato di aver ritrovato anche il maschio. A Jamiliah e Septi il devastante tsunami che alla fine del 2004 uccise più di 220.000 mila persone lungo le coste dell’Oceano Indiano, aveva spazzato via la casa e i due figli, Arif di sette anni e Jannah di quattro, trascinati via dalle gigantesche ondate. Dopo mesi di ricerche i due si arresero. Dieci anni dopo il miracolo: a giugno il ritrovamento di Jannah, ormai 14enne, e qualche giorno fa una telefonata che avvertiva che anche Arifera vivo e si trovava Payakumbuh, nell’isola di Sumatra.
«Ho pregato ogni notte, perché nel mio cuore, ho sempre saputo che mio figlio era vivo», ha detto la madre ai giornalisti.
Il ragazzo è stato ritrovato e accolto da una coppia, la stessa che poi ha chiamato i Rangkuti dopo aver visto la foto di Arif bambino in tv.

Fonte Il Mattino