Disostruzione pediatrica: quando salvare un bimbo è alla portata di tutti

disostruzione pediatrica

TERMOLI. Una full immersion gradita e proficua quella che ieri ha avuto luogo presso il lido “La Lampara”; alla presenza del Sae 112 e dell’Irc, infatti, ha avuto luogo un corso gratuito di “Manovre di disostruzione pediatrica”. Un percorso importante che ha visto partecipi diverse decine di genitori pronti a sapere qualcosa in più circa una “manovra tanto semplice quanto determinante per salvare la vita di un bambino o una bambina”.

L’evento, organizzato dalla stessa SAE112 onlus e dalla Irc Comunità si è posto il fine di sensibilizzare la cittadinanza ad acquisire le tecniche basilari per salvare una vita, specialmente se in età pediatrica.

L’appuntamento è coinciso proprio con l’anniversario del tragico incidente, avvenuto il 20 agosto 2013, che consegnò alla cronaca il soffocamento del piccolo Giulio all’Ikea di Bari dopo aver ingerito una polpetta di carne.

“Supporter” d’eccezione alla giornata sono stati i genitori del piccolo Giulio i quali, seppur non presenti fisicamente hanno provveduto all’invio di una lettera nella quale affermavano: “Spero che la giornata di oggi-si legge nella lettera- possa far comprendere come l’informazione e la formazione, in tema di ostruzione delle vie respiratorie, siano gli unici strumenti che possono agire su un istante. Sapere non è appannaggio esclusivo dei medici o degli infermieri, saper disostruire è un dovere culturale e sociale”.

Pochi minuti prima dell’inizio dei lavori abbiamo scambiato quattro chiacchiere con i responsabili del Sae112 che hanno evidenziato: “questo corso è rivolto a tutti coloro che sono vicini ai bimbi non solo genitori e nonni. Può capitare anche a un cameriere, cosa che è capitata proprio qui a Termoli presso uno stabilimento balneare qualche giorno fa. Noi ci rivolgiamo a coloro che volessero acquisire le manovre basilari per la disostruzione delle vie aree da corpo estraneo i bimbi soprattutto sono molto soggetti a questo rischio. Circa un bimbo a settimana muore perché non sono state utilizzate le manovre perché c’è ignoranza da parte della popolazione. Il nostro scopo come associazione assieme ad altre realtà che si stanno adoperando per divulgare le tecniche basilari per la disostruzione“. (TermoliOnline)

Per Informazioni sulla Disostruzione Pediatrica visita il sito della CROCE ROSSA

I seguenti video non vogliono essere un sostituto del corso, ma solo una informativa perchè “peggio di non fare, è il non sapere”.
Per informazioni si può contattare il dott. Marco Squicciarini – Referente Nazionale ed Internazionale per la Rianimazione Cardiopolmonare Pediatrica e Manovre di Disostruzione da Corpo Estraneo – e-mail: marco.squicciarini@cri.it