Calci, sputi, uova: a Donetsk l’umiliante gogna dei prigionieri ucraini davanti alle baionette filo-russe

uvraina24 Agosto. – A Donetsk i separatisti filo-russi hanno costretto prigionieri di guerra e ostaggi ucraini, le mani legate dietro la schiena, a sfilare nel centro della città. Il tutto in risposta alla parata militare che si è svolta domenica a Kiev per celebrare l’anniversario dell’indipendenza. La gente riunita nella piazza Kiev ha urlato ai prigionieri «fascisti». Non sono mancati insulti, sputi, spinte, lanci di uova (Epa/Sergei Ilnitsky) – GUARDA LE FOTO

 

corriere.it

lc