Muore calciatore: colpito da una pietra lanciata in campo

ImmagineEra diventato padre poche ore prima di morire

Roma, 24 agosto 2014 – Albert Ebossé Boojongo, attaccante camerunense del club algerino JS Kabylie, è morto per le lesioni craniche riportate ieri, alla fine del match casalingo perso 2-1 contro l’USM Alger a Tizi Ouzou.

Il 24enne Ebossé, autore di un gol su rigore, alla fine dell’incontro è stato colpito alla testa da un oggetto, molto probabilmente un sasso, lanciato dalle tribune. Il giocatore, che stava rientrando negli spogliatoi, è crollato al suolo ed è stato immediatamente soccorso. Inutile, però, la corsa verso l’ospedale: il calciatore è deceduto in ambulanza. Le autorità hanno disposto immediatamente l’apertura di un’inchiesta. Secondo il quotidiano spagnolo Marca, Ebossé era diventato padre poche ore prima di morire.

Fonte Il Mattino

D.E.