Minaccia con la pistola il figlio e l’ex marito della compagna, arrestato

poliziaRoma, 25 agosto 2014 – Voleva parlare con la madre ma per tutta risposta si è trovato davanti alle minacce del nuovo compagno della donna. Questo quanto ricostruito dagli agenti di polizia in zona Torpignattara, dopo una telefonata al 113 che indicava una lite animata in via Filarete. Quando gli agenti, del Reparto Volanti e dei commissariati Torpignattara e San Giovanni, sono arrivati sul posto hanno contattato i richiedenti, padre e figlio, che hanno riferito loro di aver avuto una discussione con il nuovo compagno della ex moglie del primo, nonché madre del secondo, e che questo li aveva anche minacciati di morte.

MINACCIATI CON LA PISTOLA – In particolare i due hanno raccontato di aver casualmente incontrato la donna per strada, così il figlio ha tentato di avvicinare la madre, senza riuscirci poiché lei si è allontanata appena li ha notati ed è subito sopraggiunto il nuovo compagno della donna, il quale ha minacciato i due uomini facendogli intendere di avere una pistola nascosta sotto la maglia.

HASHISH E ARMA IN CASA – I poliziotti sono quindi andati a casa dell’uomo indicato per cercare l’arma, qui gli agenti hanno sorpreso il sospettato mentre nascondeva qualcosa in giardino. A quel punto gli agenti sono entrati e hanno bloccato l’uomo, e in breve hanno ritrovato sotto una siepe un involucro contenente hashish, mentre sotto un altro cespuglio del vialetto d’ingresso è stata ritrovata la replica di una pistola, priva di tappo rosso che, per stessa ammissione dell’uomo, era quella usata poco prima per minacciare il marito e il figlio della sua compagna.

IN MANETTE – L’uomo, un 56enne romano, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, giudicato per direttissima è stato condannato a 1 anno e 8 mesi di reclusione.

Fonte Romatoday

A.L.