Squalo a riva, la bufala sul web

squaloTutto è nato da un filmato di 15 secondi postato su Facebook

Lido di Savio (Ravenna), 27 agosto 2014 – Rotola sul bagnasciuga alla ricerca di aria, dimenandosi davanti agli occhi di bagnanti incuriositi che, però, non hanno il coraggio di avvicinarsi troppo. È una verdesca di un paio di metri, probabilmente una femmina spiaggiatasi durante la deposizione dei piccoli dove le acque sono più basse. Tutto nasce da Facebook, dove questo breve video di 15 secondi sta diventando un tormentone: oltre 400 le condivisioni. Sopra le immagini l’indicazione geografica: Lido di Savio. È questo infatti il nome che viene associato alla ripresa, come se l’avvistamento fosse stato effettuato proprio lungo la battigia del lido ravennate che si trova più a Sud.

Dalla visione, tuttavia, qualcosa proprio non quadra. Prima di tutto sono assenti le scogliere al largo, caratteristica tipica dell’orizzonte di Lido di Savio. E poi la sabbia, che poco sembra avere a che fare con quella che ricopre i lidi romagnoli. Inoltre sabato il tempo non è stato clemente mentre nel video la giornata è soleggiata. Il fatto però rimane: da sabato, giorno in cui sarebbe stato realizzato il filmato, si sta diffondendo la paura dello squalo. In un’estate già claudicante, non mancava che questa. Gli esperti della Fondazione cetacea di Rimini spiegano di non essere stati informati dello spiaggiamento dai bagnanti ma di avere preso visione del video. Dalle informazioni che hanno ricavato sembra che l’avvistamento sia avvenuto sabato nel tardo pomeriggio. Allora è tutto vero?

A spasso per Lido di Savio, nessuno sembra essere al corrente di questo evento inusuale. Le verdesche da sempre popolano il nord Adriatico, ma quasi mai si avvicinano tanto a riva da rimanere spiaggiate a causa della forza delle onde. Nello stabilimento balneare nel quale sarebbe stato fatto l’avvistamento nessuno sa nulla. «Sabato sono stato tutto il giorno in spiaggia a lavorare — spiega il titolare — e spesso sono entrato e uscito dall’acqua. Se ci fosse stato uno squalo di fronte al mio bagno me ne sarei accorto». Al centralino della Capitaneria di Ravenna non è arrivata alcuna segnalazione. A questo punto resta difficile sapere che cosa possa essere accaduto. Uno squalo a Lido di Savio? Uno scherzo? Oppure un reale avvistamento, erroneamente attribuito alla nostra spiaggia?

Fonte Il Resto del Carlino
A.L.