Aggredisce addetti alla sicurezza con spranga e martello, arrestato sudanese

polizia 4TRIESTE, 4 settembre 2014 – Una persona è stata arrestata e altre due denunciate dalla polizia a Trieste per aver aggredito con una spranga e altri oggetti tre addetti alla sicurezza di un locale all’Ausonia. In manette è finito un cittadino sudanese, M.H.E.M., 28 anni, mentre un gambiano di 21 e un bulgaro di 22 sono stati denunciati in stato di libertà per lesioni personali, minacce, resistenza a pubblico ufficiale e per possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Passata da poco la mezzanotte, al 113 sono giunte varie telefonate che segnalavano un’aggressione all’esterno di un locale; tre equipaggi della squadra volante della questura si sono recati sul posto. Alla vista degli operatori i tre hanno cercato di scappare ma sono stati raggiunti e fermati. Il cittadino sudanese, che ha cercato di disfarsi di una barra metallica lunga circa 70 centimetri sotto un camion in sosta, era il più aggressivo e violento, a tal punto da colpire con calci e pugni due agenti. Nel bagagliaio dell’auto del cittadino bulgaro sono stati trovati un martello, un tubo in alluminio lungo circa 70 centimetri e una spranga di ferro lunga circa un metro. Gli addetti alla sicurezza del locale, oltre ad essere stati più volte colpiti al viso e alle braccia, sono stati minacciati e offesi.

Fonte Il Gazzettino
A.L.