La pagina Fake di Giulia Latorre, “Basta quella pagina non sono io”

pagina latorre8 Sett. – Giulia Latorre, figlia del Marò Massimiliano, è stata costretta nelle scorse ore a cancellare il suo vecchio account Facebook, quello con il quale appresa la notizia del malore del padre, ha accusato la politica italiana di essere incapace nei confronti dei due fucilieri. La stessa ha creato un nuovo profilo, con l’intento di scongiurare l’utilizzo del suo nome da parte di terzi, così come sta accadendo da una settimana a questa parte con un pagina fan intitolata appunto “Giulia Latorre”. La pagina che vanta oltre 13.000 fans, continua a diffondere contenuti a nome della ventenne, nei quali ringrazia le istituzioni dalla parte dei Marò, ed incita gli italiani a scendere in piazza. La cosa ha creato non poco scalpore, in quanto alcuni hanno preso per vero quello scritto nella pagina, attribuendolo alla giovane Latorre. La ragazza, dal suo vero profilo facebook, invita ancora una volta gli utenti a segnalare quella pagina in quanto non sua. “NON SONO IO. Segnalate . E qnd torno a Taranto un’altra denuncia alla polizia postale. Ora mi avete rotto che parlate al nome mio!!” questo è quanto scrive la giovane sul suo vero profilo facebook.

Elena Ricci

One thought on “La pagina Fake di Giulia Latorre, “Basta quella pagina non sono io”

  1. Sono d’accordo con Giulia Latorre e le esprimo la mia vicinanza a distanza questi non sono scherzi da fare i paparazzi o si trovano un lavoro onesto o essere puniti nel modo assoluto niente pianti quando si sente parlare di moratoria riguardo alla libertà stampa devono accettare le conseguenze del loro gesto

Comments are closed.