Esce prima di galera: mette incinta moglie del compagno di cella

CarcereTRENTO, 10 settembre 2014 – Era uscito di galera prima del suo compagno di cella e così aveva deciso di fare una visita di cortesia alla giovane moglie dell’amico con cui aveva condiviso gioie e dolori della vita carceraria.
Peccato che sia nata una appassionata relazione dalla quale è nato addirittura un bambino. Una storia finita nelle aule di tribunale.
E’ successo a Trento, protagonisti un uomo di 57 anni, sposato con tre figli, e una donna che oggi ha 41 anni. Sono loro, insieme al marito di lei, i protagonisti di questa storia iniziata nel 2008. Sei anni fa infatti i due amanti iniziano la loro relazione clandestina, ma poco dopo devono venire allo scoperto.
La donna infatti rimane incinta e quando nel 2009 partorisce dichiara che pur essendo sposata il bambino non è figlio del marito. Quest’ultimo esce di cella e a quel punto chiede la separazione. Anche l’amante, il 57enne, si separa dalla moglie.
Tutto finisce bene? No, perché il 57enne rifiuta di riconoscere e prendersi cura del figlio ed è pre questo che la vicenda arriva in tribunale: il test del Dna conferma la paternità e ora l’uomo dovrà versare 120 euro mensili per il mantenimento del figlio.

Fonte Blitzquotidiano
A.L.