Massacrata a colpi d’ascia nel genovese

Omicidio DavagnaGENOVA, 14 SET – Il corpo parzialmente carbonizzato di Barbara Carbone, 46enne uccisa a colpi d’ascia, è stato trovato in una villetta a Davagna (Genova). Un ex muratore con disagi psichici, Remo Carbone, 53enne (per ora non si hanno notizie di parentela tra i due) è indagato per omicidio volontario aggravato. A quanto appreso la donna si prendeva cura di Carbone afflitto da problemi psichici: ieri sera gli avrebbe portato delle medicine. Per il medico legale è stata uccisa con almeno tre colpi d’ascia.

Ansa

LCSO