“Non sei musulmano? Non puoi parcheggiare”

3554-parcheggio-incustodito-responsabilita-comuneLa denuncia dei residenti: “Si posizionano le sentinelle e fanno parcheggiare solo se credi nella religione islamica”

Legnano (MI), 15 settembre 2014 – Gli italiani vengono spesso accusati di essere razzisti, o comunque di essere intolleranti, e addirittura islamofobi.
Pochi, invece, dicono che nell’Italia accusata di islamofobia l’intolleranza esista anche verso gli italiani.

A Legnano, in provincia di Milano, se sei italiano, o meglio se non sei musulmano, non puoi parcheggiare in una determinata zona ad un determinato orario. A denunciare l’accaduto sono i residenti della zona di via XX Settembre sulle pagine de Il Giorno: “Tutti i venerdì di preghiera, dalle 12 alle 14 — riferiscono gli abitanti — davanti ai posti auto pubblici si posizionano delle sentinelle avvolti in tuniche e veli. E lì fanno poi parcheggiare solo coloro che credono nella religione islamica. Se non sei uno di loro ti rispondono che quel parcheggio è riservato ad altri. E guai a lamentarsi. Se protesti infatti rischi di essere apostrofato a malo modo. A volte si è rasentata anche la rissa e c’è chi, dopo non aver rispettato il loro assurdo e illegittimo divieto di posteggio, si è ritrovata l’auto danneggiata”. I posti, dunque, sono sorvegliati, perché nelle vicinanze c’è l’Associazione culturale italo-araba, un luogo di culto e di preghiera molto frequentato. La situazione, dicono i residenti, è ormai “inaccettabile e che rischia ora di sfuggire di mano”.

La polizia locale di Legnano, interrogata sulle lamentele, conferma: “Sì, è vero, ci sono giunte diverse segnalazioni in tal senso. I controlli da parte nostra non mancano di certo e per ora non abbiamo rilevato nulla di irregolare”. I residenti non ci stanno, confermano quanto denunciato, e attaccano: “Certo. I vigili urbani arrivano sempre dopo le 14, quando oramai il problema non esiste più. Non si tratta di voler polemizzare nei confronti di una cultura e una religione diverse dalle nostre, ma solo di non permettere che dei posteggi pubblici si trasformino in privati e gestiti a seconda del Dio in cui credi”.

Per il momento non esiste alcuna prova certa portata dai residenti, se non appunto le denunce. Quindi non si ha la certezza che, a provocare gli atti vandalici alle auto parcheggiate, siano i musulmani che frequentano quel luogo di culto. In quella zona, dunque, non c’è una guerra santa, ma una guerra al parcheggio.

di Giovanni Neve
Fonte Il Giornale
A.L.

One thought on ““Non sei musulmano? Non puoi parcheggiare”

  1. Sarebbe il caso di mandare polizia armata a far passare questo brutto vizio. E in quei luoghi si vede anche spesso un grave e poericoloso crimine: persone, donne?, completamente velate e non riconoscibili qualunque azione commettano. Esiste ancora la Legge Italiana in Italia???

Comments are closed.