Ragazzina 17enne violentata da due coetanei

violenza-donne-624x300Taranto, 16 Sett. Una triste vicenda, quella accaduta l’altra sera a Taranto, ai danni di una ragazzina di 17 anni. La stessa avrebbe subito violenza da parte di due coetanei di sua conoscenza. Gli agenti della sezione dei reati contro i minori, della Squadra Mobile della Questura di Taranto, nel pomeriggio di ieri si sono recati presso il pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata, dopo la segnalazione del medico di turno al 113, circa la presenza di una minorenne vittima di violenza sessuale. Ricevuti i soccorsi presso l’ospedale, la giovane è stata accompagnata presso gli uffici della questura dove ha denunciato l’accaduto. La stessa ha riferito agli agenti che nella serata precedente, uscita di casa intorno alle ore 20.00 per incontrare alcuni amici, è stata fermata da due coetanei di sua conoscenza, che una volta strappatele di mano il telefono, l’avrebbero costretta a salire a bordo di un ciclomotore. La ragazza sarebbe dunque stata condotta poco lontano, in una zona buia ed isolata, a bordo della moto guidata da uno dei due ragazzi, mentre l’altro coetaneo gli avrebbe seguiti in bicicletta. Sempre dal racconto della giovane, emergerebbe che giunti sul posto, i due diciassettenni l’avrebbero violentata per poi darsi alla fuga e lasciarla in lacrime. Una storia difficile da accettare e da raccontare per la ragazzina, che solo ieri è riuscita a confidarlo a sua madre, la quale prontamente l’ha prima accompagnata in pronto soccorso, poi in questura. Alle prime ore di questa mattina, gli agenti su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, hanno proceduto al fermo dei due minori, i quali dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso il Cpa di Taranto.

 

Elena Ricci