Trans punito in collegio, studenti in gonna in aula per protesta

C_4_articolo_2068171__ImageGallery__imageGalleryItem_0_imageBrasile, 17 settembre 2014 – Una giovane trans è stata punita al collegio Pedro II di Rio de Janeiro, in Brasile, perché ha osato recarsi a scuola in gonna e non in pantaloni come di norma. L’azione disciplinare nei confronti dello studente ha sollevato la reazione dei compagni che hanno attuato una particolare protesta per solidarizzare con l’amico, presentandosi in classe con l’indumento femminile.
La notizia ha fatto molto clamore nel Paese ed è stata ripresa dai media locali che hanno raccontato l’episodio pubblicando la foto della giovane trans insieme ai suoi compagni, postata su Twitter con l’hashtag #VoudeSaia, ossia vado in gonna.

“La mia scuola è il luogo dove mi sento più contenuta e quindi ho sentito il bisogno di esprimere la mia libertà”, ha detto lo studente trans, che ha anche ringraziato il sostegno dei suoi compagni.

Da parte sua, il preside della scuola ha riconosciuto la legittimità della protesta e ha detto che prenderà in considerazione di attuare regole più “flessibili”. “L’orientamento sessuale non è importante per noi, tutti gli studenti sono uguali. Tuttavia, determina uniforme maschili e femminili. La scuola sta valutando un nuovo manuale di regole,” ha dichiarato.

TGCOM
A.L.