Botte agli anziani in casa di cura: arrestata assistente

660-0-20140918_103647_FC9305FBI Nas hanno accertato vari e ripetuti episodi di maltrattamento

Bologna, 18 settembre 2014 – Un’assistente operatrice di una casa di cura per anziani in provincia di Bologna è finita agli arresti domiciliari perché avrebbe in diverse occasioni maltrattato, schiaffeggiato e strattonato le persone che erano a lei affidate. La donna, di 30 anni, lavorava in una struttura sanitaria nell’appennino del capoluogo emiliano.

Gli accertamenti sono stati sviluppati dopo una ispezione svolta del Nas dei carabinieri. Nel corso dei controlli sono emersi sospetti sull’idoneità dell’assistenza prestata agli ospiti. Le successive indagini e le testimonianze raccolte hanno permesso ai carabinieri di accertare che nella struttura si erano verificati vari e ripetuti episodi di maltrattamento.

L’assistente arrestata avrebbe picchiato anziani ricoverati, non autosufficienti e affetti da patologie invalidanti come l’Alzheimer.

TMNews
A.L.