Colpisce col piccone un Carabiniere: obbligo di firma

carabiniere_in_divisa_accanto_alla_macchina2Il gip ha respinto la richiesta di applicazione della misura cautelare dei domiciliari

– È stato convalidato venerdì mattina dal gip l’arresto del 49enne che martedì pomeriggio a Gualdo Tadino ha colpito e ferito con una piccozza un carabiniere in abiti civili che lo aveva invitato a guidare con maggiore prudenza dopo aver rischiato di essere travolto mentre passeggiava con le due figlie.

Obbligo di firma Stando a quanto riferisce il legale del 49enne, l’avvocato Leonardo Romoli. Il gip ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione agli uffici di polizia giudiziaria, respingendo la richiede del pubblico ministero che, invece, aveva richiesto gli arresti domiciliari. Inoltre, si legge sempre nella nota del legale, è caduta la contestazione di violenza a pubblico ufficiale, restando però in piedi l’accusa di lesioni aggravate dall’uso dell’arma.

Fonte: Umbria24.it