Paura all’ospedale: cede controsoffitto di pediatria, bimbi salvi per miracolo

1617837-ospedaleNAPOLI, 20 settembre 2014 – La denuncia è di Francesco Emilio Borrelli: «Ieri sera all’ospedale Santobono nel reparto di nefrologia pediatrica ha ceduto la controsoffittatura di una delle stanze del quarto piano dell’ospedale, dove sono ricoverati tre bambini. A testimoniarlo sono stati il personale, parenti e amici dei piccoli pazienti che adesso hanno paura per l’incolumità dei propri bambini».

«E’ incredibile che all’esterno come all’interno gli edifici pubblici – attaccano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza – continuino inesorabilmente dei crolli. La controsoffittatura è venuta giù e solo la fortuna ha evitato la tragedia questa volta. Infatti un bambino si è spostato casualmente proprio pochi istanti prima dal luogo dove c’è stato l’incidente. Le sue pantofoline sono ancora sotto le macerie».

«Nessun crollo, nessun ferito e nessun terrore nel nostro reparto. I bambini, giocando, hanno colpito il pannello della controsoffittatura che ha ceduto. Da qui a parlare di crollo mi pare eccessivo». Il personale medico del reparto di nefrologia dell’ospedale Santobono di Napoli ridimensiona la vicenda testimoniata anche dalle fotografie.

«C’era un solo bimbo nella stanza ricoverato e altri due che stavano giocando con lui – spiega un medico – per fortuna non è così grave come può apparire, oggi è di nuovo tutto in ordine».

Fonte Il Gazzettino
A.L.