Cocaina e marijuana nascoste in bottiglie di succo di frutta. Arrestato gestore bar

carabinieri-arresto5Il gestore di un bar, un laertino di 23 anni, C.L., è stato tratto in arresto ieri sera dai militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Castellaneta. Il giovane e il suo bar, insieme ai clienti, erano sotto osservazione da parte dei militari da un po’ di tempo, in quanto si sospettava un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Quando i militari sono venuti a conoscenza della presenza di droga nel locale, hanno deciso di intervenire. Alle prime domande dei Carabinieri, l’uomo ha negato di detenere sostanze stupefacenti, ma nel corso di un accurato controllo, nel laboratorio del locale, sono state trovate bottiglie di succo di frutta sigillate contenenti cocaina e marijuana suddivisa in dosi, per un totale di 15 grammi. La suddivisione della sostanza in dose, ha appurato che si trattasse di droga destinata allo spaccio. Il giovane gestore è stato così tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio, e sottoposto ai domiciliari. Rischia altresì la chiusura della sua attività commerciale, da parte delle autorità competenti.

Elena Ricci