Hong Kong, “imminente” un’azione della polizia per sgomberare le strade

Hong Kong, avanti le proteste pro democraziaIl governo di Hong Kong ha deciso di sgombrare con la forza le strade della metropoli, secondo fonti vicine al governo stesso citate dai media locali. Un deputato del Prtito Democratico, di opposizione, che ha buoni contatti nel governo ha rivolto un appello ai manifestanti a sgombrare le strade prima che «le cose diventino estremamente radicali», indicando che l’ intervento di forza è imminente.

L’ avvertimento viene mentre decine di migliaia di persone di trovano da alcune ore all’Admiralty in una manifestazione convocata dagli organizzatori dell’occupazione del centro. Uno dei leader del movimento, il professore di economia Benny Lai, ha detto che i manifestanti non intendono impedire agli impiegati di recarsi al lavoro ma ha ripetuto la richiesta di dimissioni di Leung, già presentata nei giorni scorsi e già respinta dal «chief executive».

La polizia potrebbe sgombrare con la forza stanotte stessa i picchetti di giovani, in gran parte studenti, che occupano alcune delle principali arterie della città, tra cui gli edifici del governo nel quartiere di Admiralty. Oggi il «chief executive» Chun-ying Leung ha affermato in un discorso trasmesso dalla televisione che governo e polizia faranno «tutto quello che è necessario» per garantire che lunedì gli impiegati del governo possano tornare al lavoro e le scuole riaprire i battenti.

Fonte: Il Secolo XIX