Passeggero aggredisce steward: aereo costretto ad atterraggio

Etihad-AirwaysPasseggeri a bordo di un volo dell’Etihad Airlines da Singapore a Brisbane hanno raccontato di avere fermato un cittadino australiano che per 40 minuti ha perso le staffe, tanto che l’aereo è stato costretto a tornare indietro. L’uomo è stato poi portato fuori dalla polizia. Al loro arrivo a Brisbane, i passeggeri del volo 470 hanno raccontato all’emittente Abc che l’uomo aveva aggredito un assistente di volo, staccato lo schermo del televisore sul sedile di fronte ed attaccato i passeggeri che gli stavano accanto.

«Ha aggredito uno degli assistenti di volo – ha riferito Tracey Mewis – e poi ragazzi a bordo dell’aereo lo hanno immobilizzato e fermato». Ad un passeggero, Rob Metaich, è stato fasciato un braccio dopo essere stato morso dall’uomo mentre cercava di tenerlo fermo. «Oggi è anche il mio compleanno – ha detto – Non so cosa gli sia successo, forse ha un pò abusato di qualche sostanza, era chiaramente ubriaco». L’uomo, secondo un altro passeggero, avrebbe citato dei testi religiosi e sembrava che stesse pensando che dietro lo schermo del televisore ci fosse una bomba. Un portavoce dell’Etihad ha confermato all’Abc che l’aereo è stato costretto a tornare a Singapore a causa del comportamento di un passeggero.

Australia, 4 ottobre 2014
fonte Il Messaggero
A.L.