“Sei la nuova testimonial Coca Cola”, donna truffata su Internet

computer-e1351100046631Una donna di Bosa, R.S., 49 anni, ha rischiato di essere condannata per ricettazione. E’ stata denunciata e poi assolta.

La vicenda risale al giugno del 2010, quando un cittadino inglese la contatta facendole credere di essere la nuova donna immagine della Coca Cola: per aderire avrebbe dovuto cambiare in banca 15 travel cheque da 500 euro ciascuno, trattenendo il 10% e trasferendo il resto su un conto estero. Gli assegni sono stati cambiati nella sede del Banco di Sardegna, senza che nessuno si sia reso conto di quanto accadeva. I titoli sono stati successivamente riconosciuti falsi.

Oristano, 4 ottobre 2014
Fonte Unione Sarda
A.L.