Coppia sequestrata e picchiata a sangue per un bancomat, arrestati due romeni

polizia squadra volanteDue uomini romeni di 37 e 33 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato con l’accusa di sequestro di persona a scopo di rapina e lesioni gravi. A dare l’allarme ieri alle 16 circa con una telefonata al 113 è stato un cittadino romeno che ha riferito agli agenti di essere stato sequestrato insieme alla compagna, una 38enne italiana. Intervenuta sul posto, uno stabile abbandonato di via Tuscolana all’altezza del civico 1528, la Polizia ha trovato la 38enne malmenata. La donna è stata trasportata in codice rosso presso l’ospedale di Tor Vergata. Circa sette le fratture riscontrate sugli arti della donna picchiata con un bastone, giudicabili guaribili in 50 giorni.

La Polizia è riuscita a bloccare subito uno dei due sequestratori mentre l’altro, scappato prima dell’arrivo delle volanti, è stato rintracciato ed arrestato alle 21.40 in via Tuscolana. Secondo il racconto delle vittime, i due sequestratori si erano avvicinati a loro nei pressi della stazione Tiburtina offrendogli ospitalità e invitandoli a seguirli nello stabile abbandonato di via Tuscolana. Arrivati sul posto però i due criminali sono riusciti a prenderli in ostaggio rubando il bancomat della donna e tentando immediatamente di fare un prelievo. Scoperto che il pin che la 38enne gli aveva dato, era sbagliato, uno dei rapinatori ha picchiato a sangue la donna mentre l’altro teneva fermo il compagno sotto la minaccia di un coltello.

Roma, 7 ottobre 2014
Fonte Il Messaggero
A.L.

One thought on “Coppia sequestrata e picchiata a sangue per un bancomat, arrestati due romeni

  1. La donna evidentemente poco furba, si mette con un romeno, e poi assieme a lui segue altri due in un luogo appartato. Praticamente un tranello, se l’è andata a cercare, mai fidarsi di quelli.

Comments are closed.