La Polizia trova pistole e uniformi Carabinieri

polizia reggioArmi e alcune uniformi dei carabinieri sono state trovate dalla Polizia all’interno di uno stabile delle “case parcheggio” di via Esperia a Reggio Calabria.

Gli agenti delle volanti, nell’ambito di un’attività investigativa avviata da tempo, hanno scoperto una 7.65 risultata rubata nel 2012, una calibro 357 Magnum con matricola abrasa e una 44 Magnum e della sostanza stupefacente.

Già lo scorso anno, sempre nelle case parcheggio reggine, i poliziotti avevano trovato e sequestrato della droga

IL MATERIALE SEQUESTRATO

Armi

nr. 1 pistola marca beretta cal.7.65 con relativo caricatore rifornito con nr. 8 cartucce dello stesso calibro, risultata rubata nel decorso mese di Gennaio in questo centro;

n°1 pistola revolver cal.44 magnum con matricola punzonata;

n°1 pistola revolver cal.38 Smith&Wesson con matricola punzonata;

n° 1 pistola 357 magnum con matricola punzonata.

Uniformi

N°1 placca riproducente il fregio distintivo dell’Arma dei Carabinieri, priva di matricola;

n°1 paio di manette di sicurezza prive di matricola, corredate da custodia in tessuto; n°1 cinturone completo di fondina di colore nero con bordo rosso, in uso all’Arma dei Carabinieri;

n°3 berretti di colore nero con fregio “Fiamma” Argento Arma dei Carabinieri;

n°2 camicie bianche per uniforme;

n°1 camicia estiva uniforme arma dei Carabinieri di colore azzurro;

n°3 pantaloni di colore nero con fascia rossa uniforme Arma dei Carabinieri;

n°1 giacca divisa ordinaria Arma dei Carabinieri;

n°1 soprabito-cappotto di colore blu con alamari della Polizia Locale/Municipale.

Sostanza stupefacente

Gr. 4.40 Cocaina – Gr.10.80 Marjuana contenuti in due separati involucri entrambi di cellophane;

N°2 bilancini elettronici.

“Si precisa – si legge in una nota stampa della Questura – che l’operazione si è articolata in due distinti momenti, in particolare, la pistola risultata poi rubata e la sostanza stupefacente sono state rinvenute nel vano ascensore di uno stabile, mentre la successiva attività di perquisizione dell’intero stabile e di alcune sue pertinenze, consentiva di rinvenire all’interno di un garage chiuso abusivamente – e non riconducibile al momento ad alcuno – il rimanente materiale abilmente occultato. Il rinvenimento del suddetto materiale è da inquadrare in un contesto di attività di indagine, iniziata da diverso tempo, su alcuni soggetti pluripregiudicati residenti nell’immobile.

Si rappresenta che gli operatori della Polizia di Stato hanno poi proceduto ad effettuare numerose perquisizioni locali ad alcuni dei residenti dello stabile. Già in passato, il medesimo contesto residenziale era stato interessato da mirati controlli dell’UPGSP che avevano consentito di sottoporre a vincolo del sequestro una pistola calibro 7,65 e sostanza stupefacente tipo “cocaina”, e di trarre in arresto un soggetto già pluripregiudicato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

È tuttora in corso un’intensa attività di indagine, a cura della Squadra Mobile, finalizzata ad accertare la provenienza del suddetto materiale, che anche sulla base dei rilievi effettuati dal personale del locale Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, ha fin da subito avviato ogni utile attività finalizzandola alla individuazione dei soggetti nella cui disponibilità potevano trovarsi le armi e la sostanza stupefacente rinvenuta”.

Fonte: ReggioTv.it

lc