Massacra la madre a martellate e poi fa sesso col cadavere

police-tapeOmicidio raccapricciante in Texas, negli Stati Uniti: un adolescente ha ucciso la madre a martellate e poi ha fatto sesso con il suo cadavere. Il teenager, Kevin Davis, di 18 anni, ha in questo modo perso la verginità. Interrogato dalla corte, Davis ha ammesso di aver assassinato la madre Kimberly Hill a Corpus Christi (Texas) e ora rischia fino a 99 anni di carcere. In tribunale sembrava non avere alcun rimorso: ai giudici, infatti, è stato mostrato il filmato del colloquio con un detective. Agghiacciante la freddezza con cui Davis ha raccontato l’omicidio. Ha spiegato agli inquirenti di aver cercato inizialmente di uccidere la signora Hill con il cavo elettrico di una consolle di videogiochi, ma quando il suo tentativo è fallito ha recuperato un martello e l’ha colpita circa 20 volte.

Sesso con il cadavere – Alla domanda cosa è successo dopo, Davis ha detto: “Ho avuto un rapporto sessuale. Indovina, ho perso la mia verginità con un cadavere”. Dopo l’omicidio, Davis è rimasto in casa con l’intenzione di uccidere anche sua sorella, ma poi ha cambiato idea. “Avevo avuto le mie soddisfazioni. Sembrava un po’ troppo”, ha detto alla polizia. In questa intervista choc anche il racconto delle fantasie omicide, di come il ragazzo avesse immaginato di uccidere sia la madre che la sorella. Alla domanda sul perché ha ammazzato la madre, Davis ha risposto che era annoiato e non gli piaceva la gente. “Non sono mentalmente disturbato. Io sono sano di mente. Io so quello che ho fatto”, ha detto.

USA, 9 ottobre 2014
Fonte Liberoquotidiano
A.L.