Era scomparso mercoledì sera. Stamattina la drammatica svolta

rosa
Tragico epilogo per il 77enne di Rogeno scomparso mercoledì sera. Il corpo senza vita di Leonardo Gerosa è stato trovato questa mattina nella zona compresa tra Vassena (frazione di Oliveto Lario) e Onno. Oltre cento persone al lavoro per le ricerche. Ancora da accertare le cause del decesso.

Gerosa, elettricista in pensione, era molto conosciuto in paese, non solo per la sua professione ma anche perché spesso dà una mano in parrocchia per l’allestimento di feste e momenti religiosi. Stando a quanto ricostruito nelle scorse ore il pensionato, che possiede una seconda abitazione a Magreglio, aveva deciso di tornarsene a casa dopo un’escursione nei boschi della zona per raccogliere castagne sui monti attorno al piccolo centro della provincia di Como.

Raggiunta la propria auto, una Mercedes Classe A posteggiata all’imbocco di un sentiero, si sarebbe tuttavia accorto di non avere più con sé le chiavi del veicolo, probabilmente cadutegli di tasca durante la passeggiata. Per questo si sarebbe incamminato nuovamente lungo la mulattiera appena percorsa, dove poi sarebbe stato sopraffatto dal buio della notte.

L’allarme è scattato alle 20.45 quando appunto ha chiesto aiuto ai soccorritori. Ha riferito che riusciva a intravedere delle luci e il Lario sottostante, poi più niente, la batteria del suo cellulare deve essersi scaricata oppure è finito in un punto privo di copertura del segnale. Questa mattina, la drammatica svolta.

Rogeno (Lecco), 10 ottobre 2014

Il Giorno

LCSO