Sesso online, donna ricattata da 70enne impostore: scatta la denuncia

facebook adolescentiE’ caduta nella trappola di un arzillo 70enne romagnolo, ma quando ha scoperto l’inganno non ha esitato a denunciarlo. Vittima di un tranello a sfondo sessuale una 47enne di Bergamo, che pensando di avere a che fare con un aitante 50enne si era anche concessa in pose hot e pratiche sessuali virtuali su internet. Autore del raggiro un anziano di Riccione che pure di fare sesso virtuale (e poi cercare di fare anche quello reale) si e’ finto il proprio figlio. Che peraltro nemmeno esisteva.

L’ingannevole conoscenza correva sul filo del web da qualche anno, quando la donna conobbe in chat tale Giancarlo, 50enne di Riccione, con il quale e’ diventata sempre piu’ intima al punto da esibirsi con immagini esplicite. Quando però tentava di incontrarlo andando anche a Riccione, non ci riusciva mai, trovando solo il settantenne padre Camillo che le raccontava qualche scusa. E non perdeva occasione per provarci, sempre respinto. Alla fine il fittizio Giancarlo ha “confessato” online alla donna di essere un importante politico sposato e che doveva interrompere la relazione, ma al tempo stesso dava la sua benedizione a un rapporto con il 70enne Camillo, ancora visto e conoscitore del web. Quest’ultimo, pero’, si e’ scontrato con le continue resistenze della signora, ed e’ arrivato cosi’ al punto di minacciarla di divulgare le foto in suo possesso. A questo punto e’ arrivata la denuncia per tentata estorsione e il successivo rinvio a giudizio del settantenne.

Bergamo, 10 ottobre 2014
Fonte Il Giorno
A.L.