Bimba rischia di soffocare in pizzeria Cameriere-infermiere le salvano la vita

ambulanza5La piccola di un anno era già cianotica ma per fortuna le dipendenti seguivano studi infermieristici

Sono stati attimi di vera concitazione e terrore finché Sara, 23 anni, una delle cameriere del locale, laureata in infermeria, ha preso in mano la situazione. Dopo aver detto ai genitori di essere un infermiera e di aver fatto recentemente un corso salvavita proprio sui casi di soffocamento, ha fatto stendere a terra la piccina ed ha proceduto con le manovre.
La bimba era già cianotica ma la 23enne, assistita da Gloria, un’altra collega 25enne che sta seguendo li studi infermieristici, è riuscita a liberarla dal bolo alimentare che la stava soffocando. L’operazione fortunatamente a buon fine e la bimba, dopo aver rigettato, ha ripreso a respirare normalmente, lasciandosi andare a un pianto liberatorio. Mamma, papà e figlioletta sono stati poi accompagnati in una saletta riservata in attesa dell’arrivo del 118. Fortunatamente non ci sono state conseguenza per la piccola, grazie alle due cameriere – infermiere.

A.Belt – Corriere.it