Skipper simulava furti per farsi rimborsare, denunciato

polizia14Simulava furti allo scopo di raggirare la compagnia assicurativa. L’episodio, quantomai curioso, è avvenuto proprio nei giorni della Barcolana. Un napoletano residente a Roma giunto in città per partecipare alla regata velica ha denunciato in Questura di essere stato vittima di una rapina in pieno centro cittadino.

Dopo aver acquistato un teleobiettivo del valore di circa 1.000 euro pagato con la sua carta di credito, due persone travisate, a bordo di un motociclo lo avevano avvicinato scippandolo del bene appena comperato.

Le prime indagini hanno permesso di verificare che la presunta vittima risultava molto “sfortunata” in quanto negli ultimi anni aveva subito circa una ventina di episodi simili: rapina in strada, furti in casa, furti di autovettura e di beni appena acquistati. Il tutto appariva legato ad una particolare assicurazione sulla sua carta di credito che gli consentiva di venire rimborsato del valore degli oggetti sottratti a fronte di una denuncia che comprovasse l’effettiva privazione dei beni appena comperati.

D’intesa con il PM titolare delle indagini, la Polizia di Stato ha così provveduto a perquisire l’imbarcazione del soggetto rinvenendo il teleobiettivo “rubato”.

Oltre al tentativo di truffa ai danni dell’assicurazione, il napoletano è attualmente indagato per simulazione di reato e si sta rivalutando la sua posizione anche in merito ai fatti pregressi in cui risultava vittima.

Trieste, 13 ottobre 2014
Fonte il Mattino
A.L.