Falso allarme Ebola: malore a bordo, aereo atterra a Fiumicino

aeroporto-fiumicinoNuovo, e probabilmente falso, allarme ebola a Roma. Un aereo della Turkish Airlines decollato da Istanbul e diretto a Pisa ha efettuato un atterraggio di emergenza a Fiumicino chiesto dal comandante dopo il malore di due passeggeri. Sono subito scattate le procedure: l’aereo è stato parcheggiato in un’area decentrata dell’aerostazione, è intervenuta la squadra composta da medici e personale dell’Usmaf, (Uffici di sanità aerea e di frontiera) e del pronto soccorso dello scalo.

Con le autoambulanze della Croce Rossa i due passeggeri che avevano accusato il malore, una donna e la figlia di 4 anni, sono stati trasferiti all’ospedale Spallanzani, uno dei nosocomi romani per gestire il virus. Dai primi accertamenti però non sarebbero stati riscontrati sintomi riconducibili all’Ebola.

Per tutti gli altri passeggeri, che dovrebbero ripartire nel tardo pomeriggio, non è scattata la quarantena, ma sono stati invitati a compilare dei moduli con le proprie generalità.

Anche ieri a Roma c’era stato un caso sospetto, poi rivelatosi un falso alarme. Un ragazzo somalo aveva accusato un forte malore presso l’ufficio immigrazione della Questura di Roma: trasportato all’Umberto I, i medici hanno constatato che si trattava di una crisi epilettica.

Roma, 14 ottobre 2014
Fonte Repubblica
A.L.