Rapina i genitori e si schianta con l’auto durante inseguimento con Carabinieri. Arrestato – VIDEO

carabinieri 3 notteInseguimento con schianto finale (vedi il video a pie’ di pagina)  per un giovane tossicodipendente che ha rapinato i genitori per estorcergli denaro ed ha concluso la folle corsa in auto con un amico, alle 5,15 di questa mattina, contro un platano sulla via Sarzanese all’altezza del Mercatone Uno a Lucca. La fortuna ha voluto che i due siano rimasti illesi e non abbiano coinvolto i Carabinieri o estranei nell’incidente.

Il giovane di 20 anni aveva avuto l’autorizzazione dai genitori nella giornata di ieri di prendere l’auto per andarsi a curare al locale Sert ma si è dileguato, mancando volutamente l’appuntamento concordato con la madre in piazzale Verdi alle 12, per riaccompagnarla a casa.

La famiglia non ha avuto notizie di lui per più di docici ore, fino a quando è improvvisamente ripiombato in casa alle 2,30 di notte per chiedere soldi. Il ventenne, E.M. di nazionalità moldava residente a Sant’Anna, si era procurato delle dosi di cocaina ma, avendo lasciato il telefono in pegno allo spacciatore, aveva bisogno del denaro per riscattarlo.

La situazione è subito degenerata in una aggressione prima contro la madre, picchiata e scaraventata a terra, poi contro il padre adottivo, trattato nella stessa maniera. Il ragazzo impossessatosi del portafogli del padre con dentro 360 euro, oltre al cellulare della madre, è fuggito nuovamente con la macchina, una Citroen Xsara.

A questo punto sono intervenuti i Carabinieri, allertati dai genitori. La pattuglia radiomobile ha intercettato l’auto con alla guida il tossicodipendente e un amico in viale Europa a Lucca. I due si sono dati alla fuga inseguiti dai militari ma la corsa è durata poco più di cinque minuti, con l’auto del rapinatore che si è schiantata a pochi passi dal Mercatone Uno.

Un principio d’incendio è stato domato dai Vigili del Fuoco chiamati dai Carabinieri per liberare i due dall’abitacolo del veicolo semidistrutto. Solo la fortuna ha voluto che non ci fossero feriti né vittime. Il passeggero è risultato illeso mentre il guidatore è stato portato all’Ospedale di Lucca per accertamenti ed è stato quindi arrestato per rapina e denunciato per guida sotto effetto di stupefacenti.

@loschermo – www.loschermo.it

lc