Diciassettenne arrestato per tentato omicidio: ha cercato di accoltellare un Carabiniere

carabiniere-radio1Si è recato in caserma portandosi dietro un pugnale e quando il pantone gli ha aperto ha tentato di colpirlo, per poi accanirsi contro la porta fino a spezzare la lama. Ora è detenuto al Ferrante Aporti di Torino

Ha pugnalato con tanta forza la porta della caserma di Bioglio che il pugnale si è spezzato. Prima il diciassettenne, residente in zona, aveva tentato di accoltellare il carabiniere che gli aveva aperto. Questo però ha avuto la prontezza di riflessi di girare il primo fendete e di spingere il ragazzo fuori in modo da poter chiudere la porta su cui il giovane si è poi accanito. Il trambusto ha nel frattempo attratto altri carabinieri tra cui il comandante della stazione, il maresciallo Remy Di Ronco, che sono riusciti non senza difficoltà a bloccare il ragazzo in preda alla furia. Ancora non è chiaro cosa abbia scatenato l’ira del diciassettenne che si è recato in caserma armato del coltello con l’intento di colpire uno dei militari dell’Arma.

Arrestato per tentato omicidio con l’aggravante della premeditazione è ora detenuto nel carcere minorile Ferrante Aporti di Torino. Il giovane, residente in un paese vicino a Bioglio, aveva avuto in passato qualche screzio di poco conto con le forze dell’ordine.

newsbiella.it
lc