Scotland Yard: attività terroristica “estremamente elevata”

New_Scotland_YardLa polizia britannica è alle prese con un numero “eccezionalmente elevato” di indagini legate al terrorismo e ha sventato diversi complotti nel corso dell’anno. Lo ha detto il responsabile dell’antiterrorismo britannico.

“Dall’inizio dell’anno abbiamo proceduto a 218 arresti”, ha rivelato Mark Rowley, e “stiamo svolgendo un numero eccezionalmente alto di inchieste di controterrorismo” di un’ampiezza tale che non ha precedenti “da diversi anni”. “Abbiamo già sventato diversi attentati quest’anno”, ha dichiarato Rowley, precisando che i piani dei terroristi erano di un “livello di sofisticazione a vari livelli, dalla pianificazione individuale per compiere attentati sporadici fino a complotti più complessi”.

Rowley ha sottolineato come i gruppi estremisti utilizzino le reti sociali in modo sempre più sofisticato e che la polizia cancella tutte le settimane centinaia di documenti estremisti su internet, la maggior parte legati alla Siria e all’Iraq, o immagini e filmati di decapitazioni e torture.

Secondo il responsabile del controterrorismo britannico sono 66 le persone dichiarate “disperse” dai propri familiari, probabilmente partite per combattere in Siria. Ma in toale sono circa 500 i britannici che si sarebbero uniti alla jihad e che potrebbero rientrare sul territorio britannico per compiere attentati.

Londra, 17 ottobre 2014
TMNews
A.L.