Boldrini visita la Grande moschea: ”L’Islam religione di pace”

LAPR1022-k4iG-U43040371204109pbF-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443«No alla violenza in nome di Dio». È l’appello della presidente della Camera Laura Boldrini in visita venerdì alla Grande Moschea di Roma, dove ha partecipato a un incontro organizzato dalla comunità islamica della capitale dal titolo «No al terrorismo! L’Islam è religione di pace». Ed è proprio su questo che si è concentrato il suo intervento: «L’Isis non è solo una minaccia per l’Occidente, è una minaccia per il mondo intero, ma soprattutto per il mondo musulmano». La comunità musulmana applaude: «Qui mi sento a mio agio e non ho paura», ha detto, pensando «ai tanti di voi messi all’angolo» per colpa della «propaganda». «È un esproprio che non dovete permettere. Dovete dire no a tutto questo». Spero che gli italiani sappiano distinguere», perché l’Islam non è l’Isis: «l’Islam è pace» e «l’Isis è terrore, minaccia per il mondo intero».

Solidarietà alle vittime del fanatismo
Parlando davanti alla comunità islamica di Roma e davanti ai diversi parlamentari e ambasciatori presenti all’incontro la Boldrini ha poi voluto esprimere solidarietà e vicinanza a tutte le famiglie di quelle «vittime del fanatismo religioso che non sono più tornate a casa». Non dimenticando i giornalisti e i cooperanti vittime della violenza dell’Isis.

Roma, 18 ottobre 2014
Fonte Corriere della Sera
A.L.

One thought on “Boldrini visita la Grande moschea: ”L’Islam religione di pace”

  1. …..Laura, finalmente a casa: lì ti senti a tuo agio ci dici, meglio di quando sei tra i ‘nemici’ italiani…..beata te, che essendo quella che sei non ti rendi conto di quella che sei…..

Comments are closed.