Nigeriano travolge un gruppo ciclisti e ne uccide uno, poi fugge e finisce contro un muro

pattuglia-polizia-stradaleHa travolto prima un gruppo di ciclisti, ferendone quattro, poi ne ha investito un altro uccidendolo.
Ma non si è fermato e ha proseguito la sua corsa fino a scontrasi col muretto di un’aiuola e ribaltandosi con l’auto. Un cittadino nigeriano di 48 anni è stato arrestato a Ladispoli vicino Roma dopo l’intervento della Polizia stradale. IL nigeriano, alla guida di una Lancia y, ha incontrato prima un gruppo di 6 ciclisti e li ha investiti, urtandoli con la fiancata destra dell’auto.
Dopo circa 1 km dal luogo del primo incidente, il cittadino nigeriano ha incontrato un’altro ciclista e lo ha travolto, con la parte anteriore del veicolo, sbalzandolo di oltre trenta metri e uccidendolo.
Poco dopo, però, si è schiantato contro il muretto dell’aiuola di una rotatoria. Il nigeriano ora è stato arrestato e la Polizia Stradale ha svolto tutti i rilievi del caso.

Roma, 18 ottobre 2014
Fonte Blitzquotidiano
A.L.