Licenziato, tenta di accoltellare il suo ex capo

carabinieri 4Un trentenne di Carrara è stato arrestato dai carabinieri per aver tentato di accoltellare il suo ex capo del personale ritenuto da lui responsabile del suo licenziamento. L’uomo, che fino a poco tempo prima lavorava in un supermercato di Carrara, non è riuscito tuttavia nel suo intento perché è stato bloccato dai militari. Tutto è accaduto sabato sera, ma è stato reso non solo oggi. Il trentenne, armato di un coltello, si era appostato nei pressi dell’abitazione di colui che riteneva “colpevole” del suo licenziamento e al suo arrivo ha tentato di colpirlo. La vittima designata si è data alla fuga sotto gli occhi di diverse persone che hanno avvisato i carabinieri, i quali sono giunti sul posto e hanno preso e disarmato il trentenne, ora accusato di tentato omicidio e minaccia aggravata.

Carrara, 20 ottobre 2014
Fonte La Nazione
A.L.