Incendio alla carrozzeria: distrutti un furgone e due auto

incendio pompiere pompieri vigili del fuoco vigile del fuocoPuzza di dolo l’incendio sviluppatosi ieri sera nel piazzale antistante la Carrozzeria Romagnola di Fabio Santarelli, in via Corona (zona industriale Santa Maria Apparente). I vigili del fuoco, intervenuti dal distaccamento di Civitanova con due automezzi, non hanno rinvenuto sul posto residui di combustibili. Ma è impossibile che si tratti di un evento accidentale dato che i punti di innesco delle fiamme, sprigionatesi pressoché contemporaneamente, sono due. E poi qualcuno aveva violato il recinto della carrozzeria, aprendo un cancello per introdursi nel piazzale.

A dare l’allarme, verso le 22.15, è stato un automobilista che ha notato un bagliore nelle tenebre. Distrutti un furgone Ducato, una Smart e un’Opel Astra. Danneggiate un’Audi e una Panda. Le prime due vetture sono riferibili alla carrozzeria, mentre le altre sono intestate ad altrettante persone che le avevano depositate lì per riparazioni varie. L’Astra aveva un impianto a metano. A un certo punto è saltata una valvola di sicurezza, il metano è fuoriuscito e ne è scaturito un violento botto. I vigili del fuoco, che si trovavano alla distanza protocollare di 4-5 metri, si sono buttati a terra temendo una successiva esplosione che per fortuna non c’è stata. Con gli schiumogeni hanno poi avuto rapidamente ragione delle fiamme che si stavano levando da quel veicolo e dagli altri.

Nel cortile non si trovavano parcheggiate altre auto. Il fumo ha annerito le pareti esterne della carrozzeria, producendo ulteriori danni. (FOTO) Completato il lavoro, i pompieri sono rientrati alla base a mezzanotte e mezza. Per far luce su tutti gli aspetti della vicenda, a cominciare da quelli più inquietanti, indagano i Carabinieri.

Civitanova Marche (Macerata), 21 ottobre 2014

Il Resto del Carlino

LCSO