Travolge e uccide il figlio di 13 mesi. Bugia ai medici: «Caduto dalle scale»

ambulanza notteUcciso da suo padre, travolto in auto mentre faceva retromarcia. Una tragedia immane ha colpito, ieri pomeriggio, una famiglia trevigiana.

Il piccolo, che aveva 13 mesi, stando a quanto ricostruito, sarebbe andato incontro all’auto del papà che, non vedendolo, lo ha travolto. Il piccolo ha riportato la frattura del cranio ed è arrivato in ospedale, portato dai genitori, già privo di vita.

In un primo momento, la coppia, lui 50 anni, lei 30, di origini nord africane e residenti a Castelcucco, hanno raccontato che il piccolo era caduto da solo, dalle scale. Ma quelle ferite non erano compatibili con una caduta così, messi alle strette dai carabinieri, hanno confessato.

I militari si sono recati a casa della coppia dove hanno trovato il primogenito dell’uomo, avuto da una precedente relazione, che ha detto agli uomini in divisa che il piccolo era stato investito dall’auto del padre.

L’indagine ora prosegue: verrà disposta l’autopsia sul corpicino del povero piccolo. Per ora, il padre è accusato di omicidio colposo.
Fonte Il Gazzettino

Treviso, 21 ottobre 2014

DE