“Non mi hai curato bene” e perseguita il dentista, a processo

dentista-rietiPer mesi ha tempestato di sms e telefonate notturne il suo dentista, colpevole, a suo dire, di aver svolto interventi odontoiatrici non autorizzati, di avergli “rovinato la bocca”‘ e di essersi fatto pagare troppo. Un geometra di 56 anni, dipendente di una impresa pubblica, adesso però rischia di rispondere in tribunale delle molestie, accompagnate da minacce e insulti, rivolte al suo medico dall’aprile al settembre del 2012.

Il 19 novembre prossimo sarà il gup Luciano Imperiali a pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio sollecitata dal pm Francesco Scavo che contesta all’imputato il reato di atti persecutori (stalking).

Stando alla procura, “l’unica intenzione del geometra era quella di ledere l’integrità psicologica, morale e fisica” del dottore, il quale, provato “da un grave stress”, si è visto costretto “ad alterare le proprie abitudini di vita quotidiana” nel timore che a lui e ai suoi familiari potesse capitare qualcosa di brutto.

Roma, 22 ottobre 2014
Fonte Repubblica
AL