Donna muore travolta da una palma sradicata dal forte vento

C_4_articolo_2075218__ImageGallery__imageGalleryItem_6_imageUna donna è morta travolta da una palma sradicata dal forte vento in piazza Cutelli, nel centro di Catania. La vittima, moglie di un sottufficiale della guardia di finanza, era seduta su una panchina con la figlia. La pianta era stata potata di recente dal Comune e non presentava segni visibili di infezione da punteruolo rosso. La Procura ha aperto un’inchiesta.
Anticipo d’inverno in Alto Adige – Anticipo d’inverno in val Pusteria e lungo la cresta di confine in Alto Adige. Dalle prime ore della giornata i vigili del fuoco di Brunico sono stati chiamati a una trentina di interventi per alberi caduti, strade bloccate e tendoni distrutti dal peso della neve. Fortunatamente non si registrano feriti. Diverse strade sono state chiuse per motivi di sicurezza, come anche i passi Rombo, Stalle, Giovo e Pennes. In tarda mattinata la temperatura a Brunico era ancora di zero gradi.

Neve in Abruzzo su Gran Sasso e Majella – Con il brusco e previsto abbassamento delle temperature è comparsa la neve sulle cime del Gran Sasso e della Majella. L’Aquila si è svegliata con 3 gradi. Abbondanti precipitazioni nevose, iniziate mercoledì pomeriggio anche a quote di poco inferiori ai mille metri, hanno imbiancato durante la notte le montagne abruzzesi. Sul litorale le temperature si attestano sui 12 gradi.

Lecco, notte di lavoro in stazione e in Valsassina – E’ stata una notte di lavoro alla stazione di Lecco, e per i vigili del fuoco all’opera in Valsassina e Alto lago per altri alberi caduti conseguenza delle forti raffiche di vento. Nel Lecchese la situazione più difficile – quella della stazione del capoluogo – è tornata alla normalità, dopo il caos di mercoledì per il tetto in lamiera che era finito contro il cavi dell’alta tensione, provocando la cancellazione di alcuni treni sulla linea Lecco-Milano, Lecco-Bergamo e Lecco-Molteno-Monza.

Catania, 23 ottobre 2014
TGCOM
AL