Migranti clandestini: “Mos Maiorum”, operazione di polizia a livello europeo

immigrati reparto mobileI punti principali del dibattito di mercoledì sera sull’operazione di polizia a livello europeo sui migranti clandestini, nota come “Mos Maiorum”, tra i deputati e la Presidenza italiana del Consiglio – rappresentata da Benedetto Della Vedova – sono stati le preoccupazioni per il rispetto dei diritti fondamentali e del principio di non-discriminazione dei migranti e la necessità di raccogliere informazioni per smantellare le reti criminali che traggono profitti dal traffico di esseri umani

I deputati hanno chiesto maggiori informazioni sull’operazione di polizia congiunta intrapresa dalla Presidenza italiana del Consiglio, sul ruolo dell’agenzia Frontex nel controllo alle frontiere UE e su cosa succede alle persone che sono arrestate. Hanno poi esortato la Presidenza a ritornare in Parlamento per presentare i risultati dell’operazione

Molti deputati hanno sottolineato la necessità di adottare un sistema comune su immigrazione legale, sottolineando come tale operazione mostri l’insufficienza dei regolamenti di Dublino (che stabiliscono quale paese UE debba esaminare le domande di asilo) e chiedendosi, inoltre, se tali operazioni ad hoc siano gli strumenti idonei per risolvere il problema dell’immigrazione irregolare. Molti deputati hanno poi ricordato che i paesi settentrionali dell’UE dovrebbero mostrare più solidarietà ai paesi che si trovano ai confini meridionali dell’Unione. Alcuni hanno chiesto, infine, che ci siano controlli più rigorosi alle frontiere.

Parlamento Europeo

federico de girolamo