Si schianta con l’auto insieme ai figli: era ubriaca e sotto l’effetto di droghe

ambulanzaIn pieno giorno è finita con la macchina contro il muro di cinta di un’abitazione, sul sedile posteriore c’erano i due figli di 5 e 8 anni. Agli agenti della polizia locale intevenuti sul posto per fare i rilievi è apparsa decisamente troppo «alterata». Accompagnata in ospedale per gli accertamenti medici è stato sottoposta all’alcoltest: il suo tasso era più alto del consentito e nel sangue c’erano anche tracce di cocaina e marijuana. È così finita in guai seri una mamma 30enne di Rho, della quale non sono state rese note le generalità. È stata denunciata a piede libero per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Un fatto grave, che poteva avere conseguenze drammatiche, per la donna ma soprattutto per i due figlioletti che aveva con sé che fortunatamente non hanno riportato traumi importanti dall’incidente.

Tutto è successo mercoledì pomeriggio in via Ariosto, al confine tra la frazione di Passirana e Terrazzano. La donna stava rientrando a casa, aveva appena preso i figli da scuola. Quasi sicuramente a causa del mix di sostanze alcoliche e droghe ha perso il controllo della sua auto, ritirata da pochi giorni dalla concessionaria. Probabilmente non andava veloce, ma la macchina è finita contro la recinzione. Dopo l’impatto la donna è scesa da sola dalla macchina, non era ferita, ha controllato i bambini, anche loro illesi ma spaventati. Sul posto è arrivata una pattuglia della polizia locale e un’ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118. Gli agenti ascoltando la testimonianza della donna si sono insospettiti per il suo atteggiamento, quella che mostrava non era un’agitazione imputabile solo all’incidente stradale. C’era qualcos’altro che non li convinceva. Sembrava volesse nascondere qualcosa.

E così mentre i figli sono stati trasportati al pronto soccorso per alcuni accertamenti, anche lei è stata accompagnata in ospedale ma per l’alcoltest. I risultati hanno confermato i sospetti degli agenti: nel sangue aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito per mettersi alla guida, cocaina e cannabis. Per la 30enne dopo la denuncia anche il sequestro dell’auto. Seempre a Rho gli agenti della Polizia locale hanno denunciato S.G. un ragazzo di 21 anni che insieme a due amici, mentre bivaccava davanti al palazzo comunale di piazza Visconti, si è bevuto 200 euro di superalcolici. Poi si è messo alla guida della macchina, non sapendo che una pattuglia in servizio di controllo nel centro cittadino l’aveva notato. Ha fatto poca strade, è stato fermato ad un posto di blocco, identificato e dopo l’alcoltest è stato denunciato a piede libero. Ubriachi alla guida, ma non solo. Un ragazzo di Limbiate di 21 anni è stato invece denunciato per omissione di soccorso. L’altro giorno dopo aver causato un incidente stradale è scappato. Infine denuncia anche per N.F. 25 anni, rhodense, che guidava sotto l’effetto di cocaina.

Rho, 24 ottobre 2014
Fonte Il Giorno
AL