A fuoco capannone, intervengono i Vigili del Fuoco. E’ dolo

vigili del fuocoUn incendio di vaste proporzioni è divampato stanotte intorno alle 2:30 a Porto Sant’Elpidio (Fermo) in un capannone di circa 800 mq che ospita un deposito di ferramenta e il consorzio agrario di Quinto Nucci, nella zona industriale nord. Le cause del rogo, il secondo in poche ore in un negozio di ferramenta (l’altro ieri sera, a Capparuccia di Fermo), sono ancora in corso di accertamento, ma non si esclude l’origine dolosa, visto che sarebbe scattato l’allarme anti intrusione. Evacuata la famiglia dei proprietari, che abita al piano superiore. Non ci sono stati feriti. L’area è stata sottoposta a sequestro per ulteriori accertamenti. Sul posto stanno ancora lavorando le squadre dei vigili del fuoco di Fermo, Civitanova Marche, Macerata, San Benedetto del Tronto.
A Capparuccia di Fermo l’incendio, divampato nel primo pomeriggio, ha distrutto i locali di un negozio di ferramenta con annessa edicola al pino terra di un immobile. Ignote le cause: alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto le fiamme dopo avere sentito un’esplosione. Anche in questo caso, nessun ferito. L’intero edificio (oltre al piano terra ce ne sono altri due) è stato evacuato. In serata sono poi stati dichiarati inagibili per danni strutturali il piano terra, dove si trovano la ferramenta e l’edicola che occupano una superficie di circa 140 mq, i locali sovrastanti, che ospitano un laboratorio analisi e quelli interrati sottostanti invasi dall’acqua che ha danneggiato gli impianti elettrici. Non fruibili tutti gli altri locali dell’edificio per problemi igienico-sanitari. Sul luogo sono intervenuti complessivamente 22 uomini dei vigili del fuoco con otto mezzi. Presenti anche gli addetti Nbcr per le analisi dell’aria.

FERMO, 26 OTT

Ansa

LCSO