Rubano nella proprietà dell’uomo che ha donato gli organi mentre la famiglia è in ospedale

rapina2Fa scalpore a Polla il furto di un motocoltivatore. Non solo per il gesto in se ma perché il mezzo apparteneva a Giuseppe Sacco, l’operaio della Ergon morto a causa di un aneurisma domenica scorsa.

L’uomo di 49 anni ha donato gli organi e salvato la vita a cinque persone. Il furto – secondo quanto emerso – è stato messo a segno proprio domenica scorsa mentre la famiglia era a Vallo della Lucania in attesa che venisse liberata la salma. “E’ una vergogna quanto successo a mio padre”, denuncia la figlia. Sgomento nella popolazione pollese.

Polla, lunedì 27 ottobre 2014

Il Mattino

LCSO