Trentenne uccisa a coltellate in auto: ex fidanzato confessa, arrestato

polizia 4E’ stato l’ex fidanzato a uccidere domenica sera, a Catania, la 30enne Veronica Valenti, originaria di Belpasso, con una serie di coltellate sferrate alla donna nella sua auto. Gora Mbengue, senegalese di 27 anni, è stato arrestato dalla Squadra mobile della Questura. Ha confessato di averla assassinata al culmine di una lite perché lei si rifiutava di riprendere la relazione con lui.
“Sono sceso di casa con un coltello in mano e ho pensato: se mi dice no l’ammazzo”. E’ questa la confessione resa spontaneamente alla polizia dal senegalese. L’aggressione era dunque prevista e per questo l’uomo è stato arrestato per omicidio volontario premeditato.

L’omicidio è avvenuto nei pressi della stazione centrale di Catania: il corpo di Veronica è stato rinvenuto nella sua auto, una Peugeot 106 nera, in via Tezzano.

L’ex fidanzato, dopo aver ucciso la donna, è fuggito a piedi correndo tra le stradine del centro storico di Catania.

La polizia è stata avvertita da segnalazioni al 113 in cui si parlava di una violenta lite all’interno di un’automobile tra un uomo e una donna.

Catania, 27 ottobre 2014
TGCOM
AL