Incassavano assegno sociale dopo essere rientrati in patria, tre stranieri denunciati

guardia di finanza gdfTre stranieri che percepivano indebitamente l’assegno sociale sono stati scoperti e denunciati dalla guardia di finanza. Circa 100.000 mila euro il danno accertato ai danni dell’Inps. L’assegno sociale, del valore massimo di circa 450 euro mensili, viene corrisposto ai cittadini italiani e stranieri stabilmente residenti Italia, con più di 65 anni di età e in particolari situazioni disagiate.

Gli accertamenti condotti a Taranto, Statte e Leporano hanno permesso di individuare un argentino, una venezuelana e una albanese che percepivano il trattamento pur avendo fatto ritorno ai loro paesi di origine senza alcuna comunicazione ai fini della sospensione del beneficio. Gli indagati sono stati denunciati per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.

Taranto, 28 ottobre 2014
Fonte Gazzetta del Mezzogiorno
AL