Stuprò una bimba, imam condannato

bambina-legge-corano-300x225UN IMAM afghano accusato lo scorso maggio di aver violentato una bambina di dieci anni è stato condannato da un tribunale di Kabul a 20 anni di carcere. Lo riferisce Tolo tv.

I giudici hanno inoltre inflitto all’imputato, Aminullah Baraz, una pena pecuniaria da versare alla famiglia della vittima di 1,5 milioni di afghani (quasi 26.000 euro). I genitori della piccola, di nome Brishna, e i responsabili dei movimenti della società civile che hanno promosso la causa, si sono rallegrati per la sentenza ed hanno auspicato che essa sia di esempio per simili reati in futuro.

Il papà della piccola, stuprata in una moschea rurale del distretto di Akti Gundbad della provincia settentrionale di Kunduz, è sordo. La madre ha detto ai giornalisti che “a cinque mesi dall’incidente mia figlia è traumatizzata, piange spesso e non vuole più tornate a scuola”.

Repubblica.it
lc