Parcheggiatori abusivi stracciano le multe e staccano ganasce

Parcheggiatori-abusivi-10Intere strade «sono in mano a delinquenti, inizieremo attività di riprese con telecamere su larga scala», annunciano comitati dei cittadini di Chiaia assieme al presidente municipale, l’avvocato Fabio Chiosi.
LEVANO LE GANASCE – «Alcune intere strade – denuncia il presidente Chiosi – sono in mano ad autentici delinquenti che gestiscono il parcheggio abusivo. Nella zona di Santa Lucia, sotto il Monte Echia, addirittura questi soggetti sono attrezzati per togliere e gettar via le ganasce che ogni tanto il Comune applica alle auto in sosta vietata. In altre zone strappano i verbali apposti sui parabrezza delle auto».

BUTTANO LE MULTE – «Emblematico – continua Chiosi – il caso di via Torelli, strada di Chiaia che ogni pomeriggio viene di fatto sequestrata dal parcheggiatore abusivo che gestisce la sosta nonostante la presenza delle strisce blu. Abbiamo filmato il parcheggiatore che toglieva i verbali elevati dagli ausiliari del traffico» e li gettava nella spazzatura. «La situazione è insostenibile – continua-. Gli interventi sporadici delle forze dell’ordine non sortiscono alcun effetto. I verbali elevati a carico dei parcheggiatori abusivi diventano carta straccia perché il più delle volte questi soggetti risultano nullatenenti».

5 EURO «A PIACERE» – E intanto le loro “tariffe” lievitano nei giorni festivi «anche a 5 euro a vettura. E’ necessario – conclude Chiosi – che il presidio del territorio sia costante, che squadre di polizia in borghese si fingano “clienti” per poi denunciare i soggetti per estorsione, che vi sia un’attività stringente da parte delle forze dell’ordine. Noi continueremo a raccogliere i filmati delle attività illecite e presenteremo il tutto alle forze dell’ordine ed alla Procura della Repubblica»

Napoli, 30 ottobre 2014
Fonte Corriere del Mezzogiorno
AL