Ecco la “ladro map”: attività sospette e furti segnalati in tempo reale

online computerChiamatela pure “Ladro map”. Una mappa online, tecnologia google maps, dove segnalare furti e attività sospette. Nella strada dove abitate è passato un ladro? Tac, basta segnalarlo su internet e sulla mappa di Mira apparirà un topo rosso, come dire, qui è già passato un «topo d’appartamento». Più topi ha una zona o un quartiere e più la zona potrebbe essere poco sicura.

L’ultima novità, sul controllo del territorio, viene da internet. Per la precisione da Facebook, dove il gruppo online “Cosa succede a Mira” ha dato spazio all’iniziativa di un gruppo d’amici, che, seduti al tavolino di un bar, hanno scelto di creare una mappa dei furti e delle attività sospette in giro che capitano a Mira.

«Negli ultimi tempi – hanno scritto gli ideatori del progetto all’amministratore del gruppo su Facebook – abbiamo notato che sono aumentati i furti e le segnalazioni di persone sospette sul territorio del Comune di Mira; seduti al tavolino di un bar ci siamo chiesti se e cosa potessimo fare, abbiamo deciso di creare un “collettivo virtuale apolitico” e di raccogliere tutte le segnalazioni di furti e movimenti sospetti.”.

Hanno così creato una mappa del territorio, dove sono i furti recenti, ma anche le segnalazioni. Gli utenti del gruppo facebook, circa 3mila persone, quasi 1 mirese su 10, sono un bel bacino d’utenza, buono anche per monitorare quel che succede a Mira e nelle sue frazioni. A poche ore dal lancio, la mappatura dei furti e delle segnalazioni sospette ha già raccolto decine di segnalazioni: da Marano a Borbiago, da Mira ad Oriago. Per tenere aggiornata la mappa, gli ideatori chiedono d’inviare una mail all’indirizzo sorveglia.mira@gmail.com con riportato il luogo, la data, il tipo di segnalazione (furto, tentato furto o movimento sospetto) e l’orario a cui è avvenuto il fatto.

Mira (Venezia), 14 novembre 2014
di Marco Dori
Fonte Il Gazzettino
AL