Resti di ossa carbonizzate, arrestato il suocero dell’uomo morto

carabinieri8I Carabinieri hanno arrestato Rocco Lagioia, di 68 anni di Valenzano, accusato dell’omicidio di suo genero Alessandro Leopardi, scomparso il primo ottobre scorso e i cui resti, piccoli frammenti di ossa carbonizzate, sono stati trovati il 6 ottobre scorso nelle campagne di Valenzano. L’uomo è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa del gip del Tribunale di Bari. E’ accusato di omicidio premeditato e occultamento di cadavere.

BARI, 14 NOV

Fonte Ansa

LCSO