Disperato per aver perso l’azienda si uccide nel magazzino

ambulanzaDisperato per aver perso la sua azienda, un ex impresario si è ucciso impiccandosi in un magazzino. Lo hanno trovato stamani alcuni dipendenti dell’azienda. Aveva 46 anni e, a quanto risulta, era socio della società che si occupava di edilizia, da cui però era stato costretto a uscire per una serie di vicissitudini. Da tempo era precipitato in uno stato di forte prostrazione psicologica. Nella notte la scelta disperata di farla finita. Lascia moglie e una figlia diciannovenne. Del caso si stanno occupando i carabinieri, intervenuti sul luogo della tragedia.

Villafranca Lunigiana (Massa Carrara), 18 novembre 2014
Fonte La Nazione
AL