Licenziata per un post su Facebook

peruginaM.P. era dipendente dello stabilimento di Perugia dal 1996 e l’anno successivo era anche rimasta vittima di un grave infortunio sul lavoro.

Una dipendente dello stabilimento Perugina-Nestlé di Perugia è stata licenziata per un commento su Facebook. E’ quanto denunciano la Cisl e la Fai-Cisl dell’Umbria. Il licenziamento è stato notificato oggi alla lavoratrice, M.P. Secondo quanto riferisce il segretario generale della Fai-Cisl Umbria, Dario Bruschi però, il post “era su un fatto accaduto in un’altra azienda, ma probabilmente una serie di circostanze ha portato a ritenere che facesse invece riferimento alla Perugina-Nestlé”.

Lei, che lavora allo stabilimento dal 1996 fa parte della Rsu aziendale ed è considerata categoria protetta in quanto nel 1997 è stata vittima di un grave infortunio proprio alla Perugina.

Unione Sarda